Sicilia, viaggio di Pasqua

venerdì, 30 marzo 2018 - sabato, 07 aprile 2018
La Sicilia è una macchia verdeggiante affacciata sul Mediterraneo, caratterizzata da una grande varietà di paesaggi, terra periferica, ma anche centro multietnico e cuore di scambi e di conquiste nel corso dei secoli. E' la più meridionale e grande delle venti regioni italiane ed è la parte più estrema della Penisola. Le sue coste variano dalle rocce scoscese alle spiagge sabbiose, con innumerevoli golfi affacciati su un mare limpido e trasparente. La sua posizione, su tre versanti principali, lo ionico, l'africano ed il tirrenico, la rese centro del mondo classico, come fosse un'altra isola Greca sul Mediterraneo e poi come ultima frontiera della dominazione arabo-islamica, che ha lasciato tracce indelebili nelle città e nella cultura dell'isola.

PROGRAMMA

Venerdì 30 marzo 2018 Ticino – Palermo

Partenza dal Ticino secondo le vostre iscrizioni, raggiungiamo Milano Linate per l’imbarco sul volo Alitalia. Arrivo in tarda mattinata e sistemazione in hotel. Pranzo libero in città. Al pomeriggio incontro con la guida e visita di Palermo. Cena e pernottamento in albergo.


Sabato 31 marzo 2018 Palermo – Cefalù – Palermo

Prima colazione. Durante il mattino ci rechiamo a Cefalù. Situata sulla costa settentrionale dell'isola, ad una estremità del golfo di Termini Imerese, Cefalù si trova a circa 50 km da Palermo, sull'autostrada Palermo-Messina. La città è sovrastata da un'altura di 270 m., dal particolare profilo a forma di testa, che cade a picco sul mare, mentre sul versante interno si apre sull'agglomerato urbano, scendendo gradualmente in un declivio erboso. Cefalù è una piccola città di mare, con un pittoresco porticciolo dal quale si osserva il caratteristico fronte a mare della città murata, con gli archi che fanno da ricovero alle barche. Il Duomo, di origine normanna, è il monumento più importante della città. Secondo una leggenda, Re Ruggero II ne ordinò la costruzione per ringraziare Dio per averlo salvato da una tempesta e averlo fatto approdare sulla spiaggia di Cefalù. L'escursione a Cefalù prevede la visita alla Cattedrale, un giro per esplorare a piedi la cittadina e vedere il lavatoio medievale, il porto antico, l'Osterio Magno e la bellissima spiaggia. Cefalù è un luogo ideale per le passeggiate e per lo shopping nei negozietti. Pranzo libero in centro città. Nel pomeriggio rientro a Palermo e tempo libero a disposizione. Cena e pernottamento in albergo.


Domenica 1° aprile 2018 Palermo – Monreale – Palermo

Prima colazione. Raggiungiamo Monreale e visita del duomo situato su un'altura che domina la “Conca d'Oro”. La Cattedrale è il più bel esempio di architettura normanna in Sicilia. Possibilità di assistere alla Santa Messa. Pranzo pasquale a Monreale. Nel pomeriggio tempo libero per una passeggiata alla spiaggia di Mondello. Rientro a Palermo, cena e pernottamento in albergo.


Lunedì 2 aprile 2018 Palermo – Segesta – Erice – Agrigento

Prima colazione. Partenza per il tempio di Segesta, dove vi era un’antica colonia greca; proseguimento per Erice, famoso borgo medievale con le sue cento chiese, il castello di Venere e quello normanno. Da non dimenticare il Balio, fondato dagli Elimi, che ha visto susseguirsi varie colonizzazioni, da quella cartaginese fino a quella normanna. Pranzo in zona. Proseguiamo per Agrigento. Cena a pernottamento in albergo a Agrigento.


Martedì 3 aprile 2018 Agrigento – Piazza Armerina – Ragusa

Dopo colazione visita guidata alla Valle dei Templi. Questa zona archeologica rappresenta, tutt’oggi, la testimonianza più sublime della civiltà greca in Sicilia. Proseguiamo verso Piazza Armerina per il pranzo in una tipica trattoria. Nel pomeriggio visitiamo la famosa villa romana del Casale, datata del IV secolo dopo Cristo. Essa rappresenta, grazie ai suoi pavimenti mosaicati, una straordinaria testimonianza della vita in epoca romana. Trasferimento a Ragusa. Cena e pernottamento.


Mercoledì 4 aprile 2018 Ragusa Ibla

Prima colazione. In mattinata visita della città. La città più a sud d’Italia, Ragusa ha riscoperto negli ultimi anni un’eccezionale vocazione turistica, grazie al suo fascino barocco incastonato nella parte antica della città (Ragusa Ibla), alle bellissime spiagge della costa e ad altri numerosi motivi d’interesse sparsi in tutta la provincia. Dal 2002 Ragusa è entrata a far parte della lista Unesco, con ben 18 siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita del centro di Ibla. Cena e pernottamento in albergo a Ragusa.


Giovedì 5 aprile 2018 Ragusa – Scicli – Noto – Isola di Ortigia

Prima colazione. Ci traferiamo a Scicli per una visita guidata. L'impatto visivo iniziale non può far altro che lasciare a bocca aperta: sembra d'essere di fronte a un meticoloso e ben riuscito progetto di architettura organica. Centinaia di abitazioni in pietra calcarea spuntano dai dirupi Iblei con così tanto rispetto del paesaggio circostante da sembrare parte d'esso. Scicli, comune italiano di circa 27.000 abitanti è patrimonio dell'Umanità UNESCO dal 2002. Pranzo libero e nel pomeriggio ci spostiamo a Noto per una visita. La Noto di oggi si appresta a divenire un centro d’arte e di cultura, dove le antiche magnificenze si sono trasformate in un comune patrimonio dell’Umanità. La città viene considerata la capitale del Barocco siciliano: costruita ex novo in un sito diverso da quello che fu totalmente raso al suolo e del quale oggi restano solo ruderi sparsi sulla collina dell’Alveria. Cena e pernottamento in albergo sull’Isola di Ortigia.


Venerdì 6 aprile 2018 Isola di Ortigia – Etna – Catania

Dopo colazione partiamo per l’Etna: saliamo dunque fino a 1’900 metri, dove si situa il rifugio Sapienza. Per i più avventurosi c’è la possibilità di continuare l’escursione (facoltativa) con un fuoristrada che ci porterà a quota 2’900 m.s.m. al fine di poter raggiungere i crateri centrali, protagonisti dell’ultima eruzione. Avremo poi un aperitivo presso la tenuta San Michele, ai piedi del vulcano. Qui potremo visitare una cantina e degustare i vini d.o.c dell’Etna. Pranzo presso l’azienda agrituristica Trinità, del barone Bonajuto, con piatti tipici della zona. Nel pomeriggio ci spostiamo a Catania per cena e il pernottamento in albergo.


Sabato 7 aprile 2018 Catania – Ticino

Prima colazione. Visita guidata della città di Catania. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per l’imbarco sul volo Alitalia. Rientro in Ticino in serata.


PREZZO p.p. in camera doppia Fr. 2’390.-

Supplemento camera singola Fr. 530.-


Il prezzo comprende

- il viaggio in comodo torpedone 4**** Gran Turismo completamente accessoriato

- i voli andata Milano Linate – Palermo e ritorno Catania – Milano Linate

- i pernottamenti e le cene in hotel di buona categoria

- i pranzi del 1°, 2, 3 e 6 aprile 2018

- le guide locali

- la funivia andata / ritorno all’Etna

- le entrate: Cappella Palatina, Duomo Cefalù, Tempio di Segesta, Erice, area archeologica di Agrigento e Villa del Casale a Piazza Armerina

- l’assistenza Redline durante tutto il viaggio


Il prezzo non comprende

- quanto non espressamente indicato alla voce “il prezzo comprende”