Valtellina, il nebbiolo interpretato da Nino Negri abbinato ai sapori della Valtellina

sabato, 29 settembre 2018
La Valtellina non è solo montagna ma è anche la culla di una straordinaria tradizione gastronomica. Come ha scritto Gianni Brera «… poche squisite cose di eccelsa umiltà: cibi cucinati e offerti con civiltà vicino alla raffinatezza». Da cento anni la cantina Nino Negri sa interpretare al meglio le qualità dei vitigni delle differenti sottozone che compongono la regione e che danno il nome alle diverse tipologie di prodotto: Grumello, Sassella, Inferno e Valgella. Il territorio vanta due DOCG: il “Valtellina Superiore” e lo “Sforzato di Valtellina”. Oggi Nino Negri è reputata la realtà vitivinicola Valtellinese che meglio concilia tradizione e tecnologia. Nel cuore delle omonime vigne di proprietà della Casa vinicola, sorge il Ristorante Fracia, inerpicato fra i terrazzamenti. Un’oasi del gusto e della tradizione dove lo chef Luca Cantoni, unisce l’uso di materia prima di alta qualità, ad una continua ricerca di sapori e profumi sempre nuovi, senza mai abbandonare i rimandi alla tradizione eno-gastronomica valtellinese.

PROGRAMMA

Partenza in mattinata dal Ticino per raggiungere la Cantina Nino Negri a Chiuro (SO). Visita guidata dell’azienda vinicola, degustazione dei prodotti Nino Negri con possibilità di acquisto. Trasferimento al Ristorante Fracia per il pranzo curato dallo chef Luca Cantoni ed accompagnato dai vini firmati Nino Negri. Rientro in Ticino in serata. 


PREZZO per persona Fr. 145.—


Il prezzo comprende

- il viaggio in torpedone GranTurismo 4****

- la visita guidata e la degustazione alla cantina Nino Negri

- il pranzo nel Ristorante Fracia accompagnato dai vini firmati Nino Negri, bevande incluse