Vietnam

giovedì, 14 marzo 2019 - giovedì, 28 marzo 2019
Una terra di bellezze naturali e complessità culturali, di megalopoli dinamiche e villaggi di tribù di collina, il Vietnam è allo stesso tempo esotico e avvincente.

PROGRAMMA

Giovedì 14 marzo 2019 Ticino - Milano - Singapore

Partenza dal Ticino secondo le vostre iscrizioni. Raggiungiamo Milano Malpensa e ci imbarchiamo sul volo Singapore Airlines SQ 377 delle ore 12:40 per Singapore. Pernottamento a bordo.


Venerdì 15 marzo 2019 Singapore - Hanoi

Arrivo alle ore 07:35 e coincidenza per Hanoi con volo SQ 176 delle ore 09:20. Arrivo alle ore 11:40. Dopo il ritiro dei bagagli e l’incontro con i nostri corrispondenti, trasferimento in hotel. Sistemazione con check-in all’orario regolare. Pranzo libero. La capitale del Vietnam ha più di 7 milioni di abitanti ed è la seconda città più importante dopo Ho Chi Minh City. Nel pomeriggio prima visita della città, abitata sin dal III secolo e rifondata nel XI secolo dalla dinastia che liberò il paese dal dominio cinese; il suo volto attuale risale al periodo coloniale francese. Al fine di prendere contatto con questa nuova realtà prenderemo le biciclette vietnamite per due ore attraverso il vecchio quartiere, il quale, con le brulicanti “36 strade”, si anima intorno all’incantevole lago Hoan Kiem (che significa “della Spada Restituita”). Nel cuore della città si trova questo lago con l'isolotto del tempio della Montagna di Giada, al cui centro si erge la graziosa Pagoda della Tartaruga, simbolo di Hanoi. Cena e pernottamento in hotel.


Sabato 16 marzo 2019 Hanoi - Lao Cai

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla scoperta della capitale vietnamita. Visita dei luoghi più classici: passando davanti all'imponente Mausoleo di Ho Chi Minh si entra nel parco di quella che fu la Residenza del Governatore Generale d'Indocina; qui si trova la casa in cui visse il Presidente. Non distante sorge la deliziosa "Pagoda a pilastro unico", eretta nel 1049, a rappresentazione della purezza del fior di loto; di fronte ad essa la Pagoda Dien Huu. Si prosegue con il Van Mieu, il Tempio confuciano della Letteratura, che fu la più antica Università asiatica; risale al 1070 e fu costruito in onore di Confucio. Pranzo in ristorante in corso di visite. Nel tardo pomeriggio spettacolo teatrale delle famose “marionette sull’acqua”. Nel teatro situato sulle rive del Lago della Spada restituita si assisterà ad uno spettacolo unico al mondo dove gli attori sono delle marionette in legno che, accompagnate da suggestive musiche, recitano e danzano sull'acqua facendo rivivere le antiche storie della tradizione, gustose scene di vita quotidiana e vicende tratte dalle più poetiche leggende popolari. Cena in ristorante e trasferimento in stazione. Partenza in treno diretto a Lao Cai (300 km; circa 8 ore di tragitto), cittadina situata non lontana da Sapa. Pernottamento in treno.


Domenica 17 marzo 2019 Lao Cai - Bac Ha - Sapa

Arrivo di primo mattino e colazione in ristorante. Proseguimento per Bac Ha, dove si visiterà il tipico mercato domenicale. Questo mercato è il punto d’incontro delle popolazioni di montagna della regione e il posto dove si scambia ogni possibile merce. Gli abitanti del luogo sono vestiti in modo molto colorato. Pranzo in un ristorante locale. Dopo una breve passeggiata si visiterà un paesino indigeno. Durante il viaggio per Sapa si potrà ammirare la meravigliosa natura che ci circonda. Sapa offre una combinazione di paesaggi montagnosi, aria fresca e una popolazione gioiosa. Un luogo stupendo dove riposarsi. Tutto ciò che circonda Sapa è da vedere: terrazze di riso, vallate sfumate di verde, montagne, parchi naturali, cascate, fiumi e villaggi di minoranze etniche. Questi luoghi catapultano in un altro mondo, un mondo dove la natura vince ancora sulla tecnologia e dove il caos lascia il posto ai grandi silenzi, dove i villaggi variopinti cancellano il ricordo del grigio. Un mondo che rapisce per la bellezza dei suoi scenari e per i sorrisi della sua gente. Cena e pernottamento in hotel a Sapa.


Lunedì 18 marzo 2019 Sapa - Ban Khoang - Ta Giang Phinh - Lao Cai - Hanoi

Prima colazione in hotel. La città di Sapa è situata al confine con la Cina, sulle rive del fiume Muong Hoa, ad un’altitudine di 1650 msm, circondata da una catena montuosa dominata dal picco del Fan Si Pan (3147 m), la montagna più alta dell'Indocina, in una regione caratterizzata da un paesaggio che ricorda le Alpi. Nel distretto di Sapa vivono le minoranze Hmong, Dzao, Tay, Xaphos, immigrate tra il XVIII e il XIX secolo dal Sud della Cina: dedite principalmente alle culture del riso e mais coltivato nelle risaie a terrazza e sulle pendici delle montagne, queste tribù mantengono pressoché inalterate le proprie tradizioni culturali ed i propri costumi. I sentieri di trekking si snodano tra terrazze di riso e valli deserte, foreste immerse nella nebbia e villaggi etnici. Durante la mattinata, costeggiando la catena dei monti Hoag Lien, escursione ai villaggi delle tribù della valle di Ban Khoang e al villaggio di Lu Khau, terra delle minoranze Hmong e Zao. Proseguimento per la valle di Ta Giang Phinh. Pranzo in una casa locale e visita dei villaggi con i loro laboratori artigianali. Nel pomeriggio trasferimento a Lao Cai, dove si prenderanno possesso delle cuccette sul treno per Hanoi. Cena in ristorante locale. Trasferimento alla stazione e sistemazione a bordo del treno diretto ad Hanoi. Pernottamento in treno.


Martedì 19 marzo 2019 Hanoi - Halong

Arrivo ad Hanoi al mattino presto e trasferimento in hotel per la colazione. Partenza per la baia di Halong (180 km - 4 ore circa), definita l'ottava meraviglia del mondo. La baia, costellata da rocce carsiche, ha subito nei millenni l'opera di erosione del vento e dell'acqua, creando un ambiente fantasmagorico di isole, isolette e faraglioni, alcuni dei quali alti centinaia di metri. Durante le mezze stagioni, la foschia del mattino crea effetti ancor più suggestivi, facendo apparire e scomparire isole e rocce in lontananza. Secondo una leggenda, le centinaia di isolotti sarebbero i resti della coda di un drago inabissatosi nelle acque della baia. Sistemazione nelle cabine a bordo dell’imbarcazione. Pomeriggio dedicato alla crociera nella baia su una tipica giunca vietnamita. Inizio dell’escursione addentrandosi tra la miriade di isole, isolotti, faraglioni e scogliere entro le quali si aprono grotte ove stalattiti e stalagmiti disegnano le più straordinarie scenografie naturali. Pasti a base di pesce e pernottamento a bordo.


Mercoledì 20 marzo 2019 Halong – Hanoi – Danang - Hoi An

Per i più mattinieri sveglia all'alba per assistere al sorgere del sole sul ponte della giunca. Dopo la colazione proseguimento della navigazione e delle visite nella baia. Brunch a bordo e sbarco. Nel pomeriggio rientro su strada ad Halong e partenza in pullman per l'aeroporto di Hanoi. Nel tardo pomeriggio volo per Danang (VN 185 18.30/19.50), sede della più grande base militare americana durante il famigerato conflitto. Da qui si prosegue su strada per la vicina Hoi An (30 km; circa 45 minuti), visitando durante il percorso la pagoda di But Thap. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.


Giovedì 21 marzo 2019 Hoi An - My Son

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita del sacro sito di My Son (40 km, circa 1 ora di percorso), l’antichissima “Città Santa” del regno del Champa che fu contemporaneo ed antagonista del grande Impero di Angkor, dichiarata "World Heritage" dall'UNESCO. In un superbo anfiteatro roccioso ammantato di folta e selvaggia vegetazione gli antichi sovrani Cham fecero costruire, tra il VI ed il XIV secolo, i loro santuari in mattone ed arenaria in cui per secoli si celebrarono i riti in onore di Shiva e Vishnu. Visita dei resti dei suoi templi del regno dei Cham. Rientro a Hoi An per il pranzo in ristorante locale. Hoi An, incantevole cittadina un tempo fiorente porto commerciale e centro di scambi culturali tra oriente e occidente, è ricca di edifici dall’influenza architettonica cinese, che testimoniano il suo importante passato di centro mercantile. Conosciuta dagli antichi come Faifo. Hoi An era un vivace porto commerciale sin dal 2° secolo d.C., sotto il regno Champa. Decaduta nel XIV secolo, riprese la sua funzione di emporio internazionale verso la metà del secolo XV. Fu solo nel XIX secolo, con l’interramento del fiume Cai, che la città perse importanza a favore di Danang, che sorge 30 km al nord. Percorrendone le suggestive vie su cui si affacciano decine e decine di botteghe, negozi, boutique e gallerie d'arte si raggiungerà il delizioso Ponte Giapponese del 1592 per poi visitare il tempio alla dea Fukie della ricca comunità cinese da cui si proseguirà, entrando nel quartiere delle antiche case comunali. Cena e pernottamento in hotel.


Venerdì 22 marzo 2019 Hoi An - Hue

Prima colazione in hotel. Oggi si attraversano i campi della grande pianura e il “Passo delle Nuvole”, punto di separazione tra il clima subtropicale del nord e quello tropicale del sud. Durante il viaggio si avrà modo di osservare svariati villaggi con case dai tetti rossi e frutteti. Si avrà inoltre modo di ammirare una vista spettacolare sul mare. Arrivo a Hue, l’antica capitale della dinastia Nguyen (140 km; circa 2 ore e mezza di percorso). Visita alla poderosa Cittadella, edificata dagli imperatori Nguyen, al cui centro si leva la sontuosa Città imperiale con il Padiglione delle Cinque Fenici, il Palazzo della Pace Suprema ed il tempio Dinastico The Mieu: grandiosi edifici disposti in un armonico succedersi secondo i principi sanciti dalla scienza geomantica cinese. È conosciuta anche come la “città purpurea proibita”, costruita come copia del palazzo degli imperatori di Pechino. Gita in barca per ammirare la storica pagoda della Pagoda della Dama Celeste, la Thien Mu, situata sulla sponda sinistra del Huong Giang, il Fiume dei Profumi. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio sistemazione in albergo ed escursione sulle colline attorno a Hue, dove i sepolcri degli imperatori rappresentano il lascito più straordinario della dinastia Nguyen. Rispettando il chiaro stile delle tombe cinesi di epoca Ming, tutti i complessi sepolcrali seguono un identico schema stilistico composto da cinque elementi: l’ampia corte lastricata di laterizio con statue in pietra, il padiglione con una stele su cui era incisa la biografia del defunto, il tempio a esso dedicato, i padiglioni delle concubine e la tomba vera e propria. Visita alla Tomba di Tu Duc. Esteso attorno al laghetto di Luu Khiem e posto in un bosco disseminato di alberi di frangipani e da sepolcri dei membri della famiglia reale, è un luogo che alterna spazi monumentali ad altri più raccolti. Proseguimento con la Tomba di Khai Dinh, nel villaggio di Chau Chu, il mausoleo del penultimo imperatore della dinastia che rappresenta un curioso caso di contaminazione orientale e occidentale. Il risultato è un imponente tempio-fortezza dalle decorazioni barocche sovrastate da dragoni e mosaici di vetro. Cena e pernottamento in hotel.


Sabato 23 marzo 2019 Hue - Ho Chi Minh City

Prima colazione in hotel e trasferimento all’aeroporto di Hue per il volo per Ho Chi Minh City, l’antica Saigon (VN 1371 08.20/09.50). All’arrivo prima visita al mercato Binh Tay, alla pagoda di Thien Hau e a un pittoresco mercatino di volatili. Pranzo in un ristorante. Nel pomeriggio sistemazione in hotel e visita al Museo dei Residuati Bellici, che espone documenti sui crimini di guerra cinesi e americani, un monito contro tutte le guerre. Il periodo coloniale rivive nell'edificio delle Poste disegnato da Gustave Eiffel e nella neogotica cattedrale di Notre-Dame, la vivace zona commerciale che va dalla via Dong Khoi, la "Rue Catinat" dei coloni francesi fino alla piazza del grande mercato Ben Thanh. Cena e pernottamento in hotel.


Domenica 24 marzo 2019 Ho Chi Minh City - Ben Tre - Can Tho

Dopo la prima colazione, partenza per Ben Tre (120 km; circa 2 ore di auto), la capitale della noce di cocco in Vietnam. Arrivo al molo di Hung Vuong. Un breve trasferimento in barca locale ci porta sui piccoli canali fluviali. Durante il percorso si avrà l’occasione di ammirare le vivaci attività locali, la pesca lungo il fiume, la funzionalità dei canali d’irrigazione ed altri interessanti aspetti della vita locale. Visita alla fabbrica per la produzione di caramelle di cocco e sosta nella fornace del Signor Tu Lo per osservare la lavorazione e la cottura dei mattoni in stile tradizionale. Quindi durante un giro in bicicletta per scoprire la campagna autentica meno battuta dal turismo di massa, si potranno ammirare frutti esotici e strani che non si trovano in Europa. Il percorso si snoda tra le graziose abitazioni locali, ed i loro accoglienti abitanti. Pranzo in un ristorante locale con i piatti tipici. Nel pomeriggio sbarco e tempo libero per il relax o per un giro in kayak. Passeggiata in bicicletta prima di rientrare al molo. Proseguimento quindi in auto per Can Tho. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.


Lunedì 25 marzo 2019 Can Tho - Chau Doc

Prima colazione in hotel. In mattinata visita di Cantho, chiamata la "capitale del Delta", da secoli cuore commerciale dell'immensa e fertilissima regione agricola che la circonda e che vive grazie alle benefiche acque del grande fiume che si percorreranno a bordo di barche a motore fino a giungere ai due grandi mercati galleggianti di Cai Rang; una molteplicità di colori tra frutta e verdura collocati interamente su barche. Proseguimento per la simpatica cittadina provinciale di Chau Doc. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio visita al quartiere di Chau Giang, con sosta in un quartiere islamico dove in pubblico le donne indossano sempre il velo. Uscita su un battello per visitare una pescheria situata su di una zattera in mezzo al fiume. Visita inoltre ad una tipica casa Cham. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.


Martedì 26 marzo 2019 Chau Doc - My Tho - Ho Chi Minh City

Prima colazione in hotel. Rientro a Saigon su strada. Pranzo in ristorante locale lungo il percorso. Sosta a My Tho per visitare la pagoda di Vinh Trang, un'architettura antica nella provincia di Tien Giang. Raggiunta la città trasferimento in hotel per la sistemazione. Cena e pernottamento in hotel.


Mercoledì 27 marzo 2019 Ho Chi Minh City – Singapore – Milano - Ticino

Prima colazione in hotel. Check-out all’orario regolare. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione fino al momento del trasferimento in aeroporto per la partenza del volo SQ 185 delle ore 19:50 per Singapore. Arrivo alle 22:55 e proseguimento per Milano con volo SQ 378 delle ore 23:45. Pernottamento a bordo.


Giovedì 28 marzo 2019 Milano Malpensa – Ticino

Arrivo previsto all’aeroporto di Malpensa alle ore 05:55. Rientro in Ticino.


PREZZO p.p. in camera doppia Fr. 4'785.-

Supplemento camera singola Fr. 795.-


Il prezzo comprende

· la trasferta Ticino – Milano Malpensa – Ticino con Bus Gran Turismo 4**** completamente accessoriato

· i voli internazionali Singapore Airlines in classe Economy con franchigia bagaglio kg 30 p.p.

· i voli nazionali Vietnam Airlines (Hanoi/ Danang e Hue/Ho Chi Minh City) in classe economy con franchigia bagaglio di kg 20 p.p. tasse aeroportuali incluse

· i pernottamenti in hotel di buona categoria (4*); 2 pernottamenti in treno in cabine Standard 4 letti e 1 pernottamento in barca Giunca Syrena in cabine Deluxe

· la pensione completa (esclusi i pranzi del 15 e 27 marzo 2019)

· i trasferimenti con autista e i tour su base privata in minibus con aria condizionata e acqua minerale a bordo

· le guide locali parlanti italiano (una guida per ciascuna località)

· gli ingressi come da programma

· le escursioni in barca su base collettiva a Hue, Ben Tre, Can Tho e Chau Doc

· il visto d’ingresso in Vietnam

· l’assistenza di corrispondenti in loco

· le mance per autisti e guide

· l’assistenza Redline durante tutto il viaggio


N.B. vista la ridotta disponibilità, le cabine in treno sono obbligatoriamente da condividere


Il prezzo non comprende

· i pranzi del 15 e 27 marzo 2019

· le bevande

· le visite non inserite nel programma

· l’assicurazione annullamento viaggi

· le spese di carattere personale e tutto quanto non indicato nella voce “Il prezzo comprende”


Visto d’entrata in Vietnam da ottenere prima della partenza (procedura eseguita da Redline SA).


Documenti necessari

· una foto formato passaporto

· il formulario da compilare e firmare (consegnato da Redline SA)

· il passaporto biometrico valido almeno 6 mesi dalla data del rientro


N.B. È vietato fotografare postazioni militari e aeroporti, come ovunque nel mondo. Si suggerisce rispetto e sensibilità nel fotografare le persone, le abitazioni o i mercati, ed è consigliabile sempre chiedere prima il loro permesso, per evitare possibili discussioni.