Isole Faroe

domenica, 02 agosto 2020 - sabato, 08 agosto 2020
Isole Fær Øer, un arcipelago verde ai confini dell’Artico! Terre lontane e misteriose, ricche di antichissime tradizioni, le Isole Fær Øer sono il gioiello tutt’ora sconosciuto del nord Europa. Situate nel nord dell'oceano Atlantico a metà strada tra Islanda e Norvegia, così piccole da passare quasi inosservate ma così grandi per quello che offrono. L’arcipelago è composto da 18 isole a loro volta circondate da innumerevoli isolotti. Lo straordinario paesaggio è un continuo susseguirsi di valli glaciali dove pascolano numerose pecore, stretti fiordi e aguzze vette di basalto, scogliere a picco sul mare popolate da miriadi di pulcinella di mare, bassa vegetazione di muschi e cespugli che ricoprono il terreno come un tappeto. Protagonista di questo viaggio è soprattutto la Natura, dalla bellezza intatta e selvaggia, sovrastata da un cielo talvolta capriccioso poiché alterna repentinamente sole, pioggia e nebbia. Un viaggio ideale per chi ama l’avventura all’aria aperta e gli scenari naturali mozzafiato.

PROGRAMMA

Domenica 2 agosto 2020 Ticino – Milano Malpensa – Torshavn

Partenza dal Ticino secondo le vostre iscrizioni. Raggiungiamo Milano Malpensa per imbarcarci sui voli di linea Sas. Via Copenaghen arriviamo all’aeroporto internazionale di Vagar, ritiro dei bagagli e incontro con la guida locale. Trasferimento in pullman, percorrendo il tunnel sottomarino, a Torshavn, capitale delle isole Fær Øer ubicata nella parte sud dell’isola di Streymoy. Arrivo in hotel per la cena e il pernottamento.


Lunedì 3 agosto 2020 Suðurov

Dopo colazione lasciamo Torshavn (trasferimento in traghetto durata circa 2 ore a tratta) per dedicare l’intera giornata alla scoperta dell’isola Suðuroy, la più meridionale dell’arcipelago. Visiteremo il piccolo villaggio di Fajin e la sua chiesa che custodisce la prima bandiera delle Faroe; la zona di Akraberg, da dove si può raggiungere il faro sulla punta più a sud dell’isola e la grotta Kasparshola nascosta tra le rocce di Blæðing; le scogliere di Beinisvørð, il lago nascosto di Hvannagi. Rientro a Torshavn. Cena e pernottamento in hotel.


Martedì 4 agosto 2020 Nòlsoy – Sandoy

Dopo colazione partiamo da Torshavn per visitare l’isola di Nolsoy e di Sandoy. L’isola di Nolsoy ha un’unica strada di circa 2 km non percorribile dai pullman, visiteremo quindi l’isola con una piacevole passeggiata: edifici di interesse storico un tempo utilizzati per essiccare il pesce, antiche costruzioni e abitazioni in legno restaurate, i due fari posti sulle estremità dell’isola. Proseguiamo per l’isola di Sandoy: visita al villaggio di Sandur, uno dei più antichi insediamenti dell’arcipelago, da dove si raggiunge la scogliera di Søltuvík. Rientro a Torshavn. Cena e pernottamento in hotel.


Mercoledì 5 agosto 2020 Torshavn – Klaksvik

Colazione in hotel. La mattinata è dedicata alla visita di Torshavn, una delle più piccole capitali del mondo: Reyni, con le sue deliziose casette colorate costruite in legno e con i tetti d'erba che rendono il quartiere molto pittoresco, Tinganes, dove risiede il governo, la fortezza Skansin e il Museo Nazionale. Nel pomeriggio ci trasferiamo all’isola di Klaksvik. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.


Giovedì 6 agosto 2020 Klaksvik

Colazione in hotel. La giornata è dedicata a Klaksvik, la seconda città più grande delle Isole Fær Øer, centro importante per la pesca e l’industria del pesce situato sull’isola di Borðoy. Con un semplice tour a piedi (circa 3 ore) saliamo al Monte Klakkur, da dove si gode di una magnifica vista sulla città e sul fiordo, e da dove si possono intravedere le isole Kunoy, Kals e Eysturoy. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.


Venerdì 7 agosto 2020 Vagar

Dopo colazione ci trasferiamo verso l’isola di Vagar, la terza isola dell’arcipelago per dimensioni; la forma dell'isola è molto particolare, ricorda la testa di un cane: il fiordo Sørvágsfjørður è la bocca e il lago Fjallavatn rappresenta l'occhio. Escursione al villaggio di Gásadalur, uno dei siti più remoti dell’isola di Vàgar. Arroccato su una scogliera a picco sull’oceano, il villaggio ha poco più di una decina di abitanti. Isolato fino al 2004, l’unico modo per raggiungerlo erano i vecchi sentieri che salendo fino a 400 metri d’altezza aggirano la montagna dove oggi è stato scavato il tunnel a corsia singola della strada che finalmente collega Gásadalur al resto del mondo. Gásadalur è famoso per la meravigliosa cascata che si trova proprio ai piedi del villaggio, di fronte alla scalinata di accesso al porto, chiamata Múlafossur: il salto dell’acqua che si getta verticalmente dalla scogliera a picco sull’oceano è uno degli elementi iconici delle Isole Fær Øer, senz’altro uno dei punti più fotografati di tutto l’arcipelago. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.


Sabato 8 agosto 2020 Vagar – Milano Malpensa – Ticino

Dopo colazione raggiungiamo a piedi l’aeroporto (situato a circa 100 metri dall’hotel, i bagagli saranno trasportati tramite minivan). Operazioni di imbarco e rientro a Milano Malpensa con voli di linea Sas (via Copenaghen). Rientro in Ticino in tarda serata.


PREZZO p.p. in camera doppia Fr. 3'575.-

Supplemento camera singola Fr. 545.-


Il prezzo comprende

· la trasferta Ticino – Milano Malpensa – Ticino con torpedone Gran Turismo 4**** completamente accessoriato

· i voli di linea Sas da Milano Malpensa a Vagar con scalo a Copenaghen e viceversa

· la franchigia bagaglio in stiva 20 kg e bagaglio a mano 10 kg

· le tasse aeroportuali

· i trasferimenti da e per l’aeroporto alle isole Fær Øer

· i pernottamenti in hotel 3* e 4* con trattamento di mezza pensione

· la guida privata parlante italiano durante tutto il tour

· gli ingressi, le escursioni e le attività come da programma

· le mance

· l’assistenza Redline durante tutto il viaggio


Il prezzo non comprende

· i pranzi

· le bevande

· le spese di carattere personale e tutto quanto non indicato nella voce “Il prezzo comprende”


Documenti necessari

· il passaporto valido