Marchetti Redline SA -  Strada di Valle 6, 6780 Airolo
+41 (0)91 873 30 30
Tutti i Viaggi > St. Malo e dintorni - Tesori di Francia
St. Malo e dintorni - Tesori di Francia
a partire da fine luglio
L’Alta Bretagna conserva ancora luoghi poco conosciuti, veri gioielli architettonici ricchi di testimonianze storiche incentrate a St Malo e souvenirs letterari nei luoghi dove ha vissuto Chateaubriand e che gli fecero affermare ”le bruit (de la mer) berça mon premier sommeil”. L’isolotto di Grand Bé, una penisola che si allunga nella baia di St Malo, raggiungibile a piedi in bassa marea, conserva le sue spoglie. Questi luoghi sono situati non lontano dal richiamo normanno del Mont St Michel, venerato luogo di pellegrinaggio. Si racconta che fu voluto, nel 708, dallo stesso Arcangelo che ne fece richiesta, in sogno, a Sant’Uberto allora Vescovo. Un fil rouge unirebbe così in un unico lunghissimo cammino Mont Saint Michel a Monte Sant’Angelo sul Gargano, grande tappa di avvicinamento a Gerusalemme sulle tracce del culto e dell'antichissimo pellegrinaggio dell’arcangelo Michele. La visita che proponiamo è l’occasione per farvi scoprire alcuni complessi parrocchiali, chiamati Calvari, peculiarità dell'architettura e dell'arte cristiana della Bretagna medievale.
Il Programma

In collaborazione con Lombard Gate Srl Tour Operator

Tour pensati per piccoli nuclei famigliari o di amici, o minigruppi di viaggiatori con in primis l'attenzione posata sulla loro sicurezza, proposti a date fisse o su richiesta a partire dalla fine di luglio, con i migliori accompagnatori LOMBARD GATE da 10 partecipanti in poi.    

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI ! 

PROGRAMMA
1°g. (Milano) / Parigi / St. Malo  
Ritrovo dei Partecipanti a Parigi Aeroporto Charles de Gaulle. Ritiro dei bagagli e proseguimento con minibus/o bus deluxe per St. Malo (km 460 5/6 ore).  Se l’arrivo è previsto ad inizio giornata, tappa alla Pointe du Hoc per ammirare le spiagge dello sbarco (è un promontorio a poca distanza da Omaha Beach). L'area è considerata alla stregua di un sacrario militare (vi si trovano ancora le spoglie di soldati sia americani che tedeschi, nascoste tra le rocce) ed è visitabile: un paesaggio lunare segnato dai crateri delle bombe alleate, i resti delle fortificazioni tedesche, la stele eretta in memoria dei ranger e della loro impresa, la muta testimonianza delle ripide scogliere. Il tutto rappresenta una delle visite più emozionanti di tutta l'area degli sbarchi.  Proseguimento per St Malo e sistemazione all’ hotel Oceania (4 stelle) o sim. a circa 50 chilometri dal Mont-Saint-Michel. Situata sulla cosiddetta Cote Emeraude, originariamente edificata come cittadella murata a guardia della foce del fiume Rance, è stata per secoli un importante porto commerciale sulla Manica. Cena e pernottamento. 

2° g. St Malo
 
Prima colazione in hotel. Visita della città di St. Malo, porta d’ingresso della Bretagna. Visita del centro storico: Si farà tappa alla Grande Porte, a Porte St-Vincent, alla Cattedrale (XI sec.), al Castello (dalle torri di guardia si può amirare un paesaggio senza confronti); al Fort National raggiungibile a piedi nel periodo di bassa marea. Le variazioni del livello del mare in questa zona sono tra le più alte del mondo, possono raggiungere anche i 13 metri ma ciò che sorprende sono le coste frastagliate e le lunghe spiagge soggette alle maree che si snodano tra i porti dei pescatori. Cena e pernottamento a Saint Malo.  

3° g. St. Malo / Le Mont St. Michel /St. Malo 
Dopo la prima colazione partenza in pullman per la visita guidata a Le Mont St. Michel. Situata tra la Punta bretone di Grouin (Cancale) e la Punta normanna di Champeaux (verso Granville), la Baia del Mont-Saint-Michel è iscritta nella lista dei siti Patrimonio Mondiale Culturale e Naturale dell'Unesco. Con il bus si attraverserà il ponte che collega l’isola alla terraferma e quindi con una navetta si raggiungerà la zona antica. Numerosi i gioielli architettonici da scoprire: la Chiesa pre-romanica, la chiesa abbaziale del Xl e del XV secolo, i complessi conventuali romanici e gotici. Trasformata in prigione dal tempo della Rivoluzione fino al Secondo Impero, I'Abbazia fu affidata, dopo il 1874, ai Monuments Historiques. Dal 1969 una comunità monastica assicura una presenza spirituale permanente. Eletto a ragione « Meraviglia dell'Occidente », il Mont Saint-Michel è circondato da una bellissima baia, teatro delle più grandi maree d'Europa. Pranzo al ristorante. Nel pomeriggio rientro a St. Malo. Sosta per una visita della vicina Cancale, famosa per gli allevamenti di ostriche. Rientro a St. Malo per la cena e il pernottamento.  

4° g. St. Malo - Costa di Granito Rosa e Calvari di Bretagna
 
Prima colazione in hotel. Partenza in bus percorrendo la costa per proseguire all’interno nella Bretagna medievale per la visita di alcuni Calvari. La Bretagna presenta caratteristici complessi parrocchiali che sono espressione della profonda religiosità della popolazione. Intorno alle loro chiese, i Bretoni erano soliti disporre portici, cappelle, fontane, ossari, cimiteri e calvari. Questi ultimi sono composizioni scultoree che mettono in scena la vita di Gesù narrata dai Vangeli, dalla natività alla resurrezione. Le scene della passione, crocifissione e morte di Gesù sono quelle più ricorrenti. I complessi parrocchiali, o calvari, bretoni sono stati realizzati tra il XVI e XVII secolo e sono per fortuna scampati alla ferocia anticristiana della Rivoluzione francese. Lasciata la Cote Emeraude, si prosegue verso ovest sul litorale noto come Costa di Granito Rosa. Il vento e la pioggia hanno modellato nei secoli queste coste facendo assumere alle rocce le forme più stravaganti e impensabili, tutte di un colore rosato. Sosta a Tregastel. Si continua per la visita dei Calvari raggiungendo le località di Guimiliau e Saint Thegonnec. Rientro a St. Malo per la cena ed il pernottamento in hotel. 

5° g. St. Malo / Parigi / Milano 
Prima colazione e check-out. Partenza in direzione di Parigi.  Se la partenza da Parigi fosse in fine giornata si potrebbe prevedere una sosta a Rouen a circa 300 km. per una visita. La città, classificata tra i Patrimoni dell’Unesco, conserva non solo una delle più eccezionali cattedrali gotiche d’Europa ma un centro storico straordinario, con un cuore medievale che conta più di 200 case a graticcio autentiche sopravvissute non solo al secondo conflitto mondiale ma anche alla Guerra dei Cent’anni. Pranzo libero. Proseguimento per l’aeroporto di Parigi CDG (circa 160 km) per il proseguimento per l‘Italia. 




Info/Prenotazioni